Nuova sfida 2017 – partecipate se ne avete cuore

sfidasensuale2017Perché non inventate voi una sfida!? Che ne dite come sfida? Troppo? E’ vero, come idea non è male, però corriamo il rischio di passare per scansafatiche, il che è anche vero nel caso mio. Allora facciamo che gli diamo un titolo “Sfida sensuale“, il simbolo che vedete qui di fianco e poi si mette qualche regola:

1 – Se si è nominati si può accettare o no (e certo siamo liberi)
2 – Creare un piccolo racconto (minimo 10 righe x 60 battute, massimo 30 righe x 60 battute) abbastanza ammiccante da essere intrigante senza andare nell’esplicito, erotico certo ma con la difficolta di non mostrare! Ovviamente si dovrà parlare riguardo una cosa che ci è effettivamente accaduta.
3 – Nominare chi vi ha nominato (e inventato) ‘sta sfida! Cioè questa pagina medesima.
4 – Nominare altri bloggers che volete sfidare, se ne avete voglia. Direi almeno un paio.

Facciamo un esempio? Ok.

maglie-larghePer esempio descrivere il ricordo di una giornata di inizio settembre, mite, di quelle dove il cielo è caratterizzato dal blu e i vialetti dal giallo dorato delle foglie. Dire che si è parcheggiato l’auto dove capita, perché ancora le scuole sono chiuse e si può mettere l’auto ovunque. Si perché la tua lei, quella del ricordo, abita di fronte ad un’elementare. Avviarsi al campanello di là dalla strada, suonare e attendere lo scatto metallico per potere aprire, salire le scale della casetta dove lei abita al secondo piano, entrare nell’androne del terratetto alzare lo sguardo e vedere le sue cosce, nude, alla fine della scala, su per la tromba. Lei vestita del solo maglione color ghiaccio, di quelli all’uncinetto con le maglie larghe che ti aspetta con le gambe leggermente divaricate, scalza.
Vedere che a parte il maglione non c’è davvero altro, solo la sua abbronzatura, il sorriso, i capelli scuri sciolti sulle spalle e l’ombra deliziosa in mezzo alle gambe, invitante.
Un ciao e un bacio, il cuore contro lo sterno, sono tutto quello che serve e che serviva.

Chi nominare? Mah scegliete o sceglietevi voi. Io butto là tre nomi, se vorranno tra i blog che mi son capitati sott’occhio poco fa…

m3mango – perché ho quasi paura del suo giudizio!
Erospea – perché sono curioso di sapere cosa inventa
signorasinasce – perché ne viene qualcosa di divertente

 

 

 

Contenuti e contenitore

candela000I contenuti sono l’eccitazione, l’eros, la sensualità. Il contenitore qual è?

Ciascuno sa cosa provoca le tre emozioni che ho citato su di sé? Quei tre sentimenti rappresentano il contenuto, ma qual è il contenitore?
Faccio un esempio:

…Liliana stava in piedi davanti allo specchio, si pettinava i riccioli con la spazzola. Dietro di lei Giorgio le massaggiava la schiena, in basso, con i pollici, dove le ultime vertebre le regalavano ondate di calore tra le gambe.

Ondate di calore (quindi l’eccitazione) è il contenuto, la base della schiena il contenitore di quel contenuto.

E voi? Quanti contenitori avete? Se volete dire la vostra qui sotto lo spazio c’è.