redmarkDi recente ho avuto per le mani questo libro. Per l’anteprima fate click sulla copertina qui sotto.

rebecca-Violet

Violet è un bel leggere e accipicchia qui si va giù duro (battuta!)
e non mancano colpi di scena, contenuto red amici\che.

Dal sito:

Esco di casa solo se ho con me qualcosa di rosso: l’abito, le scarpe, la sottoveste, lo smalto, la borsetta, un paio di orecchini. Anche solo una piccola cosa, purché sia rossa. E se per la serata non ho scelto nulla di scarlatto, allora appendo una spilla di perle di corallo al pizzo del reggiseno o annodo un filo di raso color rubino alla bretella di seta nera.

 

 

Annunci

37 pensieri su “Molto molto bene – Violet

      1. In realtà implicitamente mi ha dato una dimensione femminile della sessualità che, per certi versi, conoscevo solo dal lato maschile (osservazione della donna) riguardo il rapporto con il corpo e con la sensazione di essere attiva nel rapporto stesso.
        E’ un concetto che ancora non so spiegare bene e che dovrò approfondire.

        Liked by 1 persona

      2. Per fortuna posso fare pratica.
        Certo… sono costretto a fare domande assurde anche ad amiche… e anche questo potrebbe essere una trama di un altro racconto al tavolino del bar.
        Non ultimo farsi raccontare da una bionda dagli occhi grigi come vive l’irrorazione di sperma profonda durante l’amplesso. La sua risposta è stata “E’ come PAM e poi UA! Una fiammata”. Ecco… ora non resta che descriverla in un racconto.

        Liked by 1 persona

      3. Credo sia l’unico modo.
        Entrambi siamo stati d’accordo sulle affinità a letto. Ci sono persone che sessualmente sono colla e carta. Come vengono in contatto si appiccicano e si impiastricciano.
        Anche in questo caso non ci sono molti altri modi di dirlo. Colla e carta, ti appiccichi e resti lì, mischiato e bagnato come quando buttavi troppa coccoina sul quaderno Pigna delle elementari.

        Liked by 1 persona

      4. Ti è mai successo di continuare a sentire l’altro anche dopo, anche in una sala del cinema, poi a mangiare la pizza, poi in macchina. Vestiti dopo l’amplesso, sentirsi ancora come durante?

        Liked by 1 persona

      5. Tra un po’ verranno pubblicati qui altri racconti dell’autrice di Violet, la cara (e molto bella) Rebecca mi ha fatto dono di alcune sue piccole storie. Le ho lette e rilette e, accidenti se vanno giù pesanti. Non è il linguaggio, non ci sono parole particolarmente grevi no, ma è la storia in sé ad essere forte.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...